Che cos’è la gestione del ciclo di vita del prodotto?
La gestione del ciclo di vita del prodotto fornisce funzionalità di collaborazione a livello aziendale per tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto, dalla progettazione, alla catena di approvvigionamento, alla gestione della qualità fino alla produzione. Poiché tutti i soggetti coinvolti possono lavorare utilizzando un’unica piattaforma centralizzata, è possibile commercializzare prodotti migliori in meno tempo.

Introduzione al PLM

PLM è l’acronimo di “Product Lifecycle Management” e rappresenta l’insieme delle soluzioni di business necessarie alla gestione dell’intero ciclo di vita di un prodotto, dalla sua concezione al suo ritiro dal mercato con una totale condivisione dei dati ad esso relativi fra le diverse funzioni aziendali e verso l’azienda estesa. 
Permette alle aziende di gestire l’intero ciclo di vita di prodotto in modo efficiente e redditizio, dall’ ideazione, progettazione e produzione, fino ai servizi e al ritiro.
Computer-aided design (CAD), computer-aided manufacturing (CAM), computer-aided engineering (CAE), gestione dei dati di prodotto (PDM), digital manufacturing e analisi a elementi finiti confluiscono nel PLM.
 

Principali funzionalità di un PLM

Il PLM serve per governare l’intero processo che va dall’ideazione di un nuovo prodotto e dalla sua progettazione fino alla produzione e manutenzione, integrando nel processo ogni figura aziendale: dall’ingegnere (o designer) al progettista, dall’ufficio acquisti al commerciale, dall’officina alla direzione ed al controllo di gestione, fino ai collaboratori esterni, ai fornitori ed ai clienti.

Quindi il PLM, rispetto al PDM, può essere visto come uno strumento di gestione olistica di dati e di processi, oltre che uno strumento di collaborazione. In particolare, il PLM permette:

  • la classificazione e la protezione della proprietà intellettuale;
  • l’eliminazione dello scambio dati basato su file e su documenti;
  • la pianificazione di prodotti e programmi simulando e seguendo i processi in tempo reale;
  • la gestione della qualità e delle conformità monitorando i processi e la tracciabilità dei dati;
  • la gestione strategica delle relazioni tra reparti e con clienti o fornitori in modo sicuro e controllato.
 

 

Software per la gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM)

La gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM) è un sistema di gestione dei dati che consente di integrare dati, processi, sistemi aziendali e, in ultima analisi, persone per dare vita a un’impresa estesa. Il software PLM permette di gestire in modo efficiente ed economico le informazioni lungo l’intero ciclo di vita di un prodotto, dalla concezione alla progettazione, dalla produzione all’assistenza, fino allo smaltimento.

 

Una strategia per la gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM)

Il software PLM può essere visto sia come una strategia informatica che come una strategia aziendale.
Come strategia informatica, permette di realizzare una struttura di dati coerente attraverso il consolidamento dei sistemi. Come strategia aziendale, permette alle organizzazioni globali di lavorare come un singolo team e di progettare, realizzare, supportare e ritirare prodotti, acquisendo le best practice e le metodologie che si sono dimostrate più efficienti lungo il percorso. Inoltre consente all’azienda di prendere decisioni unificate e informate, in ogni fase del ciclo di vita del prodotto.

L’informatizzazione dei processi non è sufficiente poiché si limita a riprodurre i processi in forma digitale per consentire un miglioramento incrementale. Occorre invece digitalizzare, ovvero intrecciare digitalmente le fasi di concezione, realizzazione e utilizzo, per realizzare un percorso digitale (thread) di conoscenze che svolga un ruolo proattivo nella promozione del business. Con un’impresa digitale completamente automatizzata, si ha tutto ciò che serve per avviare o rispondere all’innovazione.

 

Applicazioni del software PLM

Le soluzioni PLM forniscono una piattaforma digitale coesa per:

  • Ottimizzare le relazioni lungo l’intero ciclo di vita del prodotto e tra le organizzazioni
  • Configurare un singolo sistema di registrazione per supportare varie esigenze di gestione dei dati, per consentire alle persone giuste di vedere le informazioni giuste al momento giusto e nel contesto giusto
  • Massimizzare il valore del ciclo di vita del portafoglio prodotti aziendale
  • Massimizzare il fatturato attraverso processi ripetibili